Santa Sabina – Montemalbe (29.03.15)

Mister: Jacopo Giugliarelli

Risultato Finale: 2-2

Risultati Parziali: PT: 0-0; ST: 3-1; TT: 0-1

 

 

Primavera piena, tarda mattinata soleggiata e temperatura che sale a17 gradi…. Così riparte il Santa di Mister Giugliarelli che ospita un Montemalbe rinnovato dopo il mercato invernale.
Il Santa vuole scrollarsi la serie prolungata di pareggi quantomeno nella buracrazia Leghiana, ed entra con la convinzione di non deludere tifosi e società che chiedono un repentino cambio di marcia
La cronaca è sintetizzata nella diretta Live concessa da Sara Nannarone inviata speciale dalla redazione capitanata da Alfredo , ennesima assenza per protesta.
Di seguito:

Primo tempo 0-0…abbiamo sbagliato non poco..modello Italia ieri sera

Mitraglia alla fine ha insaccato!! Dopo altri gol mangiati…in effetti era più che maturo!
Un tentato tapin di Tommy e palo e portiere sdraiato a terra e Nico ha fatto il secondo!!
Tachipirignaaaa
La rete del nostro Carlani è stata bucata…nel vero senso della parola…
3-1 si va al terzo tempo .. E son più quelli che abbiamo lisciato di un niente che quelli entrati..ma a bene…la primavera fa brutti scherzi a tutti!!
Terzo tempo..rivoluzione..Paolino in porta che fa una parata ma poi su palla persa viene bucato..0-1…
San culazio Famme spazio….
Da segnalare inoltre ‘minacce’ da parte di alcuni familiari dirigenti al capitano storico Carlani, reo di non aver velocizzato una ripartenza. Lo stesso Ale Carla sarà poi protagonista di un’accenno di reazione isterica nei confronti di un’avversario, dopo essere stato steso a metà campo. Ma lo sguardo pungente del mister rende immediatamente Ale un’agnellino “Pasquale”
Concludiamo riportando esplicitamente le dichiarazioni a fine gara di alcuni maestranze:
Alfredo:
Se ho capito bene 1′ tempo pareggiato 2′ tempo ci siamo divertiti e 3’tempo non ci siamo divertiti per niente?????
… E ancora….
Giovanni:
Esatto
Qui non si fa altro che pareggiare…
Alfredo:
Domani per i facinorosi del greppo contestazione alla squadra stiamo prendendo sotto gamba i 2004 :):):):)
Vedremo come andrà a finire.

Montemorcino – Santa Sabina (28.03.15)

Mister: Luigi Luzzatti

Risultato Finale: 3 – 2

Risultati Parziali: PT: 1-0; ST:0-0; TT: 0-0

Oggi sabato 28 marzo alle ore 17,30 a Montemorcino camp si sono sfidate due tremende squadre dei 2004. Il Montemorcino squadra grintosa e spadaccina contro i leoni del Santa Sabina. Veniamo alla sintesi, il primo tempo la novità per i leoni del Santa era l’esordio in porta del compagno “pepe”  che dopo 2 stupende parate ha visto entrare nella propria porta il pallone su deviazione senza poter intervenire. Il Montemorcino era più deciso senza timore e  più padrone del campo, insomma si erano svegliati presto stamattina. Il secondo tempo e il terzo è arrivato finalmente il momento per il Santa di schierare il portierone “piso”  che con due strabilianti uscite ha dato inizio al risveglio dei leoni che in varie occasioni hanno rischiato di pareggiare ed anche di vincere la partita. Questi episodi sono capitati prima sui piedi Grilli e poi sul piede di Stabile, due cannonate parate dal portiere del Montemorcino.  Il mister Luzzati ai microfoni dei media ha dichiarato: “sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi, si poteva far meglio il primo tempo ma poi mi è piaciuta la grinta e la voglia di recuperare compreso  il tentativo di portare a casa il bottino pieno, anche perchè i ragazzi ci credevano fortemente anzi di più … veramente grandiiii”

Santa Sabina – Magione (29.03.15)

Mister: Francesco Scardazza

Risultato Finale: 2-2

Risultati Parziali: PT 0-0; ST 1-0; TT 0-1

Sfida all’alba contro gli esordienti magionesi ci tocca di giocare alle 9.00 il giorno in cui entra in vigore l’ora legale, ragazzi storditi… ,  conseguente partita bruttina contro una formazione non trascendentale, i ragazzi rossoblu stentano a costruire gioco e mancano delle facili occasioni.

La prima partita I blaugrana si schierano con Marsala tra i pali, Gambelunghe centrale con a destra capitan Verzellini ( oggi compie gli anni.. auguri Giacomo) a sinistra Cappelletti, a centrocampo Belli a destra mediani centrali Peppucci e Pautrier a sinistra Ricci, in attacco Laganà. Come al solito cominciamo con troppo nervosismo e paura di sbagliare con palle giocate con sufficienza, errori di controllo. 20 minuti di non gioco che si concludono con uno 0:0 scontato.

Seconda partita con Pesciarelli tra i pali, Cappelletti a destra, Turchetti a sinistra e Ricci centrale, ottima la sua prova, Donadio sulla fascia destra, Cerrini a sinistra con Peppucci e Pautrier mediano e Belli in avanti. Secondo tempo giocato nettamente meglio del primo con alcune occasioni sprecate per poco. La gara la sblocca Belli su un lungo rinvio di Giulio, si trova a tu per tu con il portiere avversario e lo supera con in pallonetto. Sprechiamo numerose occasioni e il tempo si chiude in vantaggio risicato  per 1:0.

Terza partita giocata con troppa sufficienza e con palloni sprecati per troppa sufficienza e superficialità, culminata con un gol dei magionesi con una delle rare occasioni capitate, il nr.9 con un bel tiro da fuori area insacca sotto la traversa dell’incolpevole Pesciarelli. I nostri giovani le provano tutte per pareggiare la partita che avrebbe permesso loro di vincere la gara, ma ogni attacco è risultato vano. Risultato 0:1 .

Partita conclusa in parità, correttezza in campo e sugli spalti e non è cosa di poco conto. Da segnalare le assenze di Orazi, Cornicchia e Montagna che si sono fatte sentire.

Santa Sabina – Città di Castello (22.03.15)

Mister: Michele De Nicolò

Risultato Finale: 0 – 2

 

Ad una giornata dal termine del campionato, passo falso casalingo dei giovanissimi sperimentali (il terzo in campionato, dopo quelli “onorevoli” con gli schiacciasassi” Giovanili Todi e Don Bosco squadra B) contro un Città di Castello che ha mostrato al Flavio Mariotti una solidità di squadra dettata anche dalla maggiore età di gran parte degli undici in campo. Per la verità la differenza l’ha fatta un episodio scaturito da calcio piazzato, frutto evidentemente di prove in allenamento sulle palle inattive, che ha sfruttato anche un po’ di fortuna, visto che in mischia è stata una “svirgolata” di un avanti altotiberino a cogliere di sorpresa e ad ingannare la retroguardia rossoblù trovando l’angolino del secondo palo con Mezzasoma proteso invano alla propria destra. Era il 7′ della ripresa e la reazione dei padroni di casa non è stata in grado di portare al pareggio, fino al 2-0 siglato nel recupero, susseguente ad un pallone “bucato” dai centrali difensivi, che ha trovato il centravanti ospite davanti al portiere rossoblù, per altro inoperoso per tutti i 70 minuti della gara. Partita quindi “tattica” giocata perlopiù a centrocampo, con pochi spunti e zero tiri in porta, decisa come detto da un episodio, ma che ha premiato la maggior sete di vittoria mostrata dai castellani, nonostante un predominio territoriale piuttosto sterile del S.Sabina. E Sabato l’ultimo atto del campionato vedrà i rossoblù di mister De Nicolò impegnati al glorioso “Città di Torino” di Umbertide contro la Real Pitulum Tiberis. Sarà lì che Salucci e compagni difenderanno l’attuale terzo posto in classifica generale, insidiato proprio dal Città di Castello oltre che dal SF Cast. del Lago, entrambe a soli due punti dai santasabinesi.

 

Montemorcino – Santa Sabina (21.03.15)

Mister: Daniele Lazzari

Risultato Finale: 2-1

Risultati Parziali: PT 2-0; ST 1-0; TT 0-1

Disputata oggi la seconda di ritorno allo stadio di Montemorcino campionato 2006.

Grande attesa per questo match dove i ragazzi del coach Lazzari sentono la pressione dopo un filotto di risultati poco brillanti. Si lotta per la zona playout e questo fà presagire che l’incontro sarà caratterizzato da situazioni al limite del concesso.
Le precipitazioni corpose della giornata rendono il campo gara una succursale del Tevere e negli spalti non di certo il pubblico delle grandi occasioni, anche se cè da lodare un gruppetto della tifoseria ospite assiepato in curva ovest.

Il tecnico Lazzari comincia da subito con una formazione aggressiva, adottando uno schieramento trapezioidale….. A difendere la porta un galvanizzatissimo Alessio Marcucci, costretto dal ritardo del numero uno di ruolo Lorenzo Marcucci persosi nei meandri della grammatica scolastica.
Il ruolo di playmaker affidato al temerario Francisci Flavio dimostratosi da subito condottiero alla causa.
Nella fascie pitbul Capoccia Cristian, voglioso di replicare il sigillo nella porta avversaria della domenica precedente e a destra Alessandro Tafi, ragionatore di centrocampo. Unica punta Filippo Cambiotti al rientro dopo alcune giornate di assenza per infortunio.
A disposizione : Maccarini David, che promette scintille, Armento Francesco che stranamente si presenta a pochi secondi dal fischio iniziale, Alberto Bizzarri in ritorno dallo stage con i ragazzi del 2005.
Primo tempo piacevole nonostante la pioggia non accenni a diminuire. I ragazzi del Santa fanno la partita imbastendo trame di gioco a cielo aperto. Ma come solito accade , subiscono goal dopo le improvvise accellerazioni dei venti del centro storico limitrofo.
Cambiano le geometrie di gioco nel secondo tempo. Il mister dopo i consigli incessanti del dirigente Cambiotti, elabora lo schema a ” fiore” e la musica cambia. Sembra tornata primavera: fitta rete di passaggi, aperture spaziali e accellerazioni improvvise, fanno si che si assista ad un secondo tempo davvero “galatticos”.
Si mischiano ancora più le carte e nel terzo tempo arriva la meritata timbratura di un Francesco Armento quest’oggi incontenibile.
Alla fine…… Grandissima prestazione , coraggio e concentrazione, mescolati a meticolosi schemi tattici provati in settimana, consentono la conferma del mister Lazzari.
Nota di rilievo : stranamente in tribuna la presenza di Daniel Marcucci , stimatissimo mister senza contratto.
Vedremo come finirà ma intanto godiamoci veramente la stupenda prestazione dei ragazzi del Santa 2006.